Domenica, 21 Aprile 2019

B Business

Aperta la BIT, il mondo a Milano

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

"L'Italia è un Paese da vivere per intero" lo ha detto il Sottosegretario al Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo inaugurando la Bit, Borsa Internazionale del Turismo, che da quest'anno si è spostata a Fieramilanocity. Presenti quasi tutte le istituzioni e gli operatori del settore, la maggior parte dei paesi esteri (confermati Stati Uniti, Albania, Argentina, Turchia) e il ritorno tra le Regioni italiane di Abruzzo, Molise e Veneto. Fino al 4 aprile oltre 90 gli appuntamenti. Intanto oggi la rassegna, aperta al pubblico dal primo giorno, è stata presa d'assalto da una grande folla tra gli stand.

Il 2016 intanto è stato un anno di successo per il turismo lombardo con un aumento degli arrivi del 3,4% rispetto al 2015. Questo risultato si inserisce in un quadro internazionale di costante aumento dei flussi turistici, che ormai coinvolgono ogni anno più di un miliardo di persone a livello mondiale, con previsioni di crescita fino a un miliardo e mezzo di turisti entro il 2020.

Portogallo (13%) e Spagna (10%) in Europa hanno beneficiato della diminuzione dei viaggi verso l’Egitto e la Turchia, colpiti dal terrorismo islamico. Anche l’Italia beneficia del quadro geopolitico registrando un aumento degli arrivi internazionali del 4%. In Europa sono due i paesi che risentono maggiormente del terrorismo islamista sono il Belgio e la Francia che vedono ridursi gli arrivi internazionali rispettivamente del 13% e del 5% in un anno.

Nel 2016 in Lombardia gli arrivi aumentano del 3,4% rispetto al 2015, mentre le presenze aumentano in misura superiore, pari al 5,7%. Questi dati sono straordinariamente positivi, considerato che il confronto avviene con i flussi di EXPO avuti nel corso del 2015. Oltre allo straordinario incremento del 18,8% degli arrivi e del 12,8% delle presenze di Mantova, Capitale italiana della cultura nel 2016, buone prestazioni vengono registrate dal bresciano e più in generale dai laghi lombardi.

Secondo gli ultimi dati consolidati, in termini di arrivi il mercato più importante si conferma la Germania, seguita da Francia, Cina, Svizzera, Stati Uniti, Regno Unito, Paesi Bassi, Spagna e Giappone. La Germania da sola conta come Regno Unito, Francia e Paesi Bassi. Al quinto posto vi sono gli Stati Uniti che precedono Svizzera, Cina, Belgio, Spagna e Russia. Il comparto turistico si conferma u settore fondamentale di sviluppo economico per il territorio lombardi, in particolare attraverso la promozione di 3 assi tematici: cicloturismo; enogastronomia; città d’arte.