Mercoledì, 16 Ottobre 2019

C Cultura

Premiate le università virtuose

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

"Dopo anni di attesa finalmente le Università virtuose potranno sbloccare i fondi per assumere personale e migliorare così l'offerta didattica a favore degli studenti". Lo annunciano i deputati leghisti Giulio Centemero, capogruppo in Commissione Finanze, e Massimiliano Capitanio, componente della Commissione Vigilanza Rai.

"Grazie alla fondamentale collaborazione con il ministro all'Istruzione Marco Bussetti il nostro emendamento è stato inserito nel maxiemendamento del Governo approvato, nei giorni scorsi al Senato, oggi in Commissione Istruzione della Camera e al vaglio definitivo dell’aula di Montecitorio. Non si tratta di elargizioni statali né di contributi fini a se stessi, ma solo di consentire a quelle Università virtuose, tra cui Bergamo per fare un esempio, di poter proseguire in quel percorso di crescita oggi bloccato da dannose norme burocratiche" rimarcano i deputati leghisti.

Se da un lato è stato previsto il blocco delle assunzioni nelle Università fino all'1 dicembre 2019, dall'altro però non sono comprese quelle straordinarie. E così Bergamo, uno dei casi più emblematici, potrà svincolarsi dai paletti che oggi ne bloccano la crescita: l'ateneo orobico, frequentato da tante ragazze e ragazzi delle nostre parti, oggi ha un rapporto tra studenti e docenti pari a 53 (in netta crescita rispetto alla soglia dei 44 del 2013), decisamente più alto (e penalizzante) rispetto ad altre Università come la Carlo Bo di Urbino (42) la Ca’ Foscari di Venezia (40), Partenope di Napoli (40), di Brescia (25) o Siena (20). Numeri che se da un lato evidenziano quanto sia ricercata l'Università di Bergamo, dall'altro hanno posto in difficoltà l'ateneo del rettore Remo Morzenti: che avrebbe in cassa i fondi per assumere nuovi docenti ma che, in base a quanto stabilito dal 2010 dal Ministero, può farlo solo in sostituzione di un altro professore. Ma di benefici concreti ne avranno anche altre realtà significative come il Politecnico di Milano, Milano Bicocca o Varese Insubria per fare degli esempi.

"Un'incongruenza tutta italiana che attraverso questa disposizione puntiamo a superare una volta per tutte - proseguono Centemero e Capitanio - Le Università  virtuose devono essere messe nelle condizioni di poter crescere e garantire un'offerta didattica sempre migliore. Per questo ringraziamo ancora il ministro Marco Bussetti per la disponibilità dimostrata. Dopo l'annuncio del finanziamento di 10 milioni della Giunta regionale del presidente Attilio Fontana per le residenze universitarie di Bergamo, pochi giorni dopo ecco lo sblocco delle assunzioni: due impegni mantenuti in pochissimo tempo a dimostrazione della concretezza del gioco di squadra della Lega".