Domenica, 21 Aprile 2019

B Business

Bonifico istantaneo: costi, modalità e...

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Milano. Il 22 novembre ha segnato una svolta nel mondo dei pagamenti. Presso il Salone dei Pagamenti, in programma proprio a Milano, è stato effettuato il primo bonifico istantaneo italiano . Con la piattaforma di Instant Payments di Nexi è stato sufficiente meno di un secondoCon gli instant payments viene decretata la fine delle attese (mediamente 3 giorni) per gli accrediti dei versamenti. Un modo per le banche di resistere alla concorrenza di sistemi come Amazon Pay, ApplePay o PayPal. Per la cronaca il primo bonifico istantaneo italiano è stato di 5,02 euro da Nexi a Credito Valtellinese. 

 

«Siamo i primi in Italia a rendere concreta questa innovazione - ha detto Renato Martini - direttore della Business Unit Payments e ATM - che da oggi apre una nuova frontiera dei sistemi di pagamento a beneficio di aziende, cittadini e sistema Paese».

MADE IN ITALY

 L'infrastruttura che consente questo salto tecnologico parla italiano, è stata infatti realizzata da Sia. In questa prima fase aderiscono una ventina di banche di 9 paesi nell'area unica dei pagamenti in euro (Sepa) che metteranno a disposizione i bonifici istantanei in euro ai loro clienti. "Con l'instant payment colmiamo un divario che si era allargato tra i tempi dei pagamenti e quelli della logistica: il record è quello di un telefonino ordinato su Amazon e consegnato dopo 20' ma è ormai consuetudine che le merci arrivino in giornata e i pagamenti solo alcuni giorni dopo". Così Massimo Arrighetti, amministratore delegato di Sia spiega all'ANSA l'importanza concreta di questa evoluzione tecnologica nei pagamenti.

I COSTI

Come spiega ilSole24Ore Intesa Sanpaolo applicherà un costo fisso pari a 1,6 euro (0,60 euro oltre al costo ordinario Sepa online ossia un euro) fin quando sarà in vigore il limite operativo di invio di 15 mila euro, successivamente il costo scenderà allo 0,004% con un limite massimo di 20 euro per transazioni fino a 500mila euro. UniCredit applicherà costi pari a 2,5 euro (un bonifico dal Conto Genius costa 2,2 euro), mentre Banca Sella al momento ha previsto zero costi per gli instant payments dal conto online Websella, per poi applicare una commissione di 2,30 euro a partire da marzo.